Richiedi il contributo

Per i viaggi d'istruzione di maggio e giugno 2017



Il contributo può essere richiesto dalle scuole primarie e secondarie di I grado di Torino per uscite didattiche presso il Castello della Manta e il Museo della Ceramica di Mondovì.

Il FAI Fondo Ambiente Italiano e la Fondazione Museo della Ceramica Vecchia Mondovì propongono alle classi 4^-5^ della Scuola Primaria e 1^-2^-3^ della Scuola Secondaria I grado di Torino un inedito percorso che mette a confronto l'eccellenza pittorica delle sale affrescate del castello con i temi decorativi del patrimonio ceramico del museo. Al termine di ciascuna delle due visite sono previsti laboratori pratico-creativi.

Per permettere più facilmente alle scuole di partecipare all’uscita didattica la Fondazione Museo della Ceramica ha richiesto, come gli scorsi anni, alla Società Reale Mutua Assicurazioni di Torino un contributo a sostegno dei laboratori.

Il contributo è pari a € 300 per gruppi scolastici di almeno 45 ragazzi. Tale contributo è finalizzato a coprire le spese di trasporto delle classi in visita al Castello della Manta e a Mondovì. La disponibilità è limitata.

» Richiedi il contributo

 

Vai all'archivio delle news

FAI PER L'ITALIA. SOSTIENICI.



ARTICOLI CORRELATI

Vincitori Torneo del paesaggio 2016-17

Le sei quadre vincitrici

Vincitori Torneo Sei le squadre vincitrici della gara nazionale promossa dal FAI... » Leggi

Speciale formazione a Milano

Incontro gratuito per docenti

 formazione a Milano Il 30 marzo, presso La Cavallerizza di Milano, si parlerà di... » Leggi

I Longobardi in Italia

4 incontri di formazione gratuita...

I Longobardi in Italia Invitiamo i docenti di ogni ordine e grado di scuola ad approfondire... » Leggi

Centri estivi 2017

nei beni tutelati dal FAI

Formazione

per dirigenti e docenti

Concorso FAImaps

scuola infanzia, primaria e sec. di I°

Il Torneo del paesaggio

scuola secondaria di II grado

Seguici su Facebook Instagram

Scegli l'Italia

FAI per tutti

Apprendisti Ciceroni FAI

IL FAI SUGGERISCE una proposta di gita

Delegazioni FAI