I Longobardi in Italia

4 incontri di formazione gratuita al Monastero di Torba



Invitiamo i docenti di ogni ordine e grado di scuola ad approfondire la cultura dei Longobardi e il nodo Unesco Castelseprio Torba. Gli incontri sono gratuiti previa prenotazione.

Nell’ambito delle iniziative 2017 di diffusione ed aggiornamento promosse dal sito Unesco “I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)” e grazie al finanziamento concesso dalla legge 77/2006 “Misure di Tutela e fruizione a favore dei siti Unesco”, Il Monastero di Torba ospita un ciclo di 4 incontri destinati a docenti di ogni ordine e grado, studenti delle scuole superiori di secondo grado e universitari, professionisti nell’ambito della cultura e turismo ed aperto anche a semplici appassionati.

Il corso, completamente gratuito, prende avvio mercoledì 15 marzo 2017 e si svolgerà presso il Monastero di Torba (via Stazione 2 - Gornate Olona - VA), dalle ore 14.30 alle ore 17.30.

» scarica il calendario degli incontri

Verrà rilasciato attestato di frequenza con presenze pari almeno al 75%.
FAI - Fondo Ambiente Italiano è ente accreditato Miur per la formazione dei docenti ai sensi della direttiva nr. 170/2016 per la formazione.

Per informazioni e iscrizioni
[email protected] – 0331.820301 – 328.8377206

I Longobardi iscritti nella World Heritage List

Su decisione della 35a sessione del Comitato del Patrimonio Mondiale, riunita a Parigi dal 19 al 29 giugno 2011, da sabato 25 giugno 2011 il sito seriale "I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)" è nella Lista del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO.
Per l'Italia si tratta del 46° sito iscritto nella celebre Lista. 
Il sito seriale comprende le più importanti testimonianze monumentali Longobarde esistenti sul territorio italiano, che si situano dal nord al sud della penisola, laddove si estendevano i domini dei più importanti Ducati Longobardi che formarono quella che possiamo definire la prima "nazione" italiana. 

Giunti in Italia nel 568 d.C., i Longobardi assimilarono la tradizione Romana, la spiritualità del Cristianesimo, gli influssi Bizantini, e seppero integrarli con i valori Germanici di cui erano portatori, dando vita tra la fine del VII e l'VIII secolo ad una nuova ed originale cultura.
Come riconosciuto dalla storiografia più recente, i Longobardi si pongono quindi tra i principali protagonisti del complesso periodo di transizione tra l'Antichità ed il Medioevo; essi avviarono quel processo culturale, ereditato poi da Carlo Magno, che trasformò il mondo antico e contribuì alla formazione dell'Europa medievale, influenzando il successivo millennio della storia Occidentale.

Un riconoscimento, quindi, quello dell'UNESCO, che sancisce il portato degli studi contemporanei e mette fine ai concetti di "decadenza", "fine della civiltà" e "barbarie" che venivano generalmente associati all'età che va dalla caduta dell'Impero Romano alla nascita di quello Carolingio, affermando invece - in una visione oggi particolarmente attuale - l'idea del continuum del processo storico, caratterizzato dalla compenetrazione di civiltà diverse.

Testo tratto da www.longobardinitalia.it

 

Vai all'archivio delle news

FAI PER L'ITALIA. SOSTIENICI.



ARTICOLI CORRELATI

Mattinate FAI d'Inverno

VI edizione

Mattinate FAI d'Inverno A novembre torna l'evento interamente dedicato al mondo delle... » Leggi

Carta del docente

Scopri come utilizzarla con il...

Carta del docente Sei un docente? Scegli di usare la tua Carta del Docente per... » Leggi

Una tessera tanti vantaggi

Come vivere l'estate con la tessera...

Una tessera tanti vantaggi Si avvicina l'estate e si avvicina il momento di vivere la tessera... » Leggi

Missione: paesaggio

FAI vivere l'articolo 9 della...

Missione: paesaggio Per l'anno scolastico 2017-2018 il FAI propone alle scuole di... » Leggi

Uno speciale soggiorno a Varese

Per le squadre vincitrice del...

Uno speciale soggiorno a Varese Le sei squadre vincitrici del Torneo del paesaggio, sono state... » Leggi

Centri estivi 2017

nei beni tutelati dal FAI

Formazione

per dirigenti e docenti

Concorso FAImaps

scuola infanzia, primaria e sec. di I°

Il Torneo del paesaggio

scuola secondaria di II grado

Seguici su Facebook Instagram

Scegli l'Italia

FAI per tutti

Apprendisti Ciceroni FAI

IL FAI SUGGERISCE una proposta di gita

Delegazioni FAI