Nuove proposte di visita

Quattro nuovi luoghi aprono le porte alle scuole



Da quest'anno scolastico il catalogo di proposte di gita all'interno dei beni FAI si arricchisce con nuovi percorsi di didattici per studenti di tutte le età, all'insegna della scoperta del patrimonio d'arte e natura italiano.

Una tribuna d'onore in stile neoclassico che rievoca i fasti di Napoleone a Milano, una casa-torre dalla storia secolare situata nel centro di San Gimignano, una riserva naturale biogenetica con alberi monumentali sull'Altopiano della Sila e uno stabilimento di sale nel territorio di Cagliari, circondato da un'oasi naturale dove dimorano i fenicotteri rosa.

Questi sono i quattro beni FAI che da quest'anno aprono le porte alle scuole, con attività educative coinvolgenti e interdisciplinari, che permetteranno agli studenti di approfondire elementi di arte, storia, biologia, archeologia industriale all'interno di luoghi straordinari.

Palazzina Appiani, presso l'Arena Civica di Milano
Per le classi della scuola dell'infanzia e primaria è previsto un percorso ludico alla scoperta delle decorazioni ispirate alla natura e agli animali che si trovano sugli edifici di Parco Sempione, per poi concludere l'attività con un laboratorio all'interno della Palazzina. Le scuole secondarie invece avranno l'occasione di approfondire la storia di Milano, dai Visconti all'età napoleonica.
Torre e Casa Campatelli, San Gimignano (SI)
Con l'aiuto di schede didattiche e suddivisi in piccoli gruppi, gli studenti si muovono in autonomia per cercare dettagli, risolvere enigmi e scoprire la storia e le storie legate al borgo di San Gimignano e al piano nobile della casa-torre, con gli arredi, i dipinti e le suggestive fotografie appartenute alla famiglia Campatelli.
Giganti della Sila, Spezzano della Sila (CS)
Una passeggiata immersi tra i pini larici e gli aceri montani piantati nel Seicento dai Baroni Mollo consente agli studenti delle scuole primarie e secondarie di conoscere il ciclo vitale biologico di piante e animali che qui vivono, le caratteristiche dell'ecosistema silano e le storie e le tradizioni dei pastori e dei carbonai che un tempo lavoravano in queste zone.
Saline Conti Vecchi, Assemini (CA)
Calibrato secondo l'età degli studenti, il percorso è suddiviso in due parti: nella prima si visitano gli ambienti storici, ripristinati dal FAI così com'erano negli anni Trenta del Novecento per poi immergersi nelle videoproiezioni che ricostruiscono le vicende del luogo; nella seconda si esplorano le saline, che si snodano tra vasche salanti e bacini evaporanti.

Vai all'archivio delle news

FAI PER L'ITALIA. SOSTIENICI.



ARTICOLI CORRELATI

Partecipa al Torneo del paesaggio

Un'esperienza di alto valore...

Partecipa al Torneo Fino al 10 dicembre è possibile partecipare alla gara di cultura... » Leggi

L'importanza di progettare l'uscita didattica

Incontro di formazione per docenti...

Uscite didattiche FAI – Fondo Ambiente Italiano e Fondazione Italia Patria della... » Leggi

Le Saline aprono le porte ai docenti

La raccolta del sale e l'opera...

Le Saline e i docenti Incontro di formazione per docenti e dirigenti per scoprire il... » Leggi

Libriamoci!

Giornate di lettura nelle scuole

Libriamoci! Dal 23 al 28 ottobre torna in tutta Italia Libriamoci. Giornate... » Leggi

Vincitori Premio Scegli l'Italia 2017

II edizione

Premio Scegli l'Italia Premiati i docenti "Ambasciatori di bellezza" con un fantastico... » Leggi

Missione: paesaggio

L'articolo 9 della Costituzione

Concorsi nazionali FAI

scuola infanzia, primaria e secondaria

Formazione

per dirigenti e docenti

Mattinate FAI d'Inverno

una visita a misura di studente

Seguici su Facebook Instagram

Scegli l'Italia

FAI per tutti

Bartolomeo

Apprendisti Ciceroni FAI

IL FAI SUGGERISCE una proposta di gita